foto 4

FIGURE CHE RACCONTANO

La libreria ha allestito un nuovo settore dedicato ai libri senza parole, detti anche silent books.
Da tempo ci chiediamo chi abbia inventato questa definizione, da quando come membri di Ibby Italia, ci dedichiamo
al progetto Silent Books per Lampedusa, ovvero la costruzione di una biblioteca di libri di sola immagine.

Certo a Lampedusa una biblioteca composta di libri che non hanno un idioma specifico ma raccontano con il linguaggio universale delle figure ha un preciso significato, cioè quello di sentirci tutti lettori di storie, indipendentemente dalle nostre origini.

Ecco che allora anche lo scaffale della nostra libreria può assumere il significato di una condivisione di lettura, prima della differenza linguistica. Ma è anche uno scaffale di libri bellissimi che aiutano a formare un gusto estetico nei bambini. La maggior parte dei titoli sono stranieri, con grande rilevanza della Francia, paese che dedica una grandissima attenzione alla produzione di libri per ragazzi e che protegge, aiuta e promuove il lavoro delle librerie indipendenti con leggi dello Stato. Per seguire il lavoro delle librerie indipendenti, potete seguire il blog .